Un inverno di caldo con i camini a gas

Grazie agli incentivi per il miglioramento energetico delle abitazioni, questo è il momento migliore per passare da riscaldamento tradizionale a legna a quello decisamente più efficace dei camini a gas (https://www.maisonfire.com/catalogo-prodotti/camini-a-gas-faber/).

Si tratta di accessori per la casa che possono essere inseriti anche all’interno della rete di tubature del riscaldamento già presente per migliorare le prestazioni generali e che rispetto a quelli tradizionali offrono un’enorme quantità di vantaggi.

Camini a gas: meno fastidi passando da legna a gas

Quello a legna è bello a vedersi, ma per chi ha avuto esperienza con questo tipo di sistemi di riscaldamento i problemi sono più che evidenti. I tronchi lasciano molto sporco e portano in casa insetti di ogni tipo, oltre che avere bisogno di uno spazio dove essere accumulati.

Il combustibile viene consumato abbastanza rapidamente e si hanno forti problemi con il fumo, specie quando ci sono problemi di tiraggio e la cenere finisce ovunque sollevata dalla fiamma, che non è mai regolare e i mobili a volte mi vengono completamente ricoperti.

A parte questi problemi di vivibilità del caminetto a legna, ce ne sono altri che pungono più sul portafogli. A differenza dei caminetti a gas, quelli tradizionali a legna sono scarsamente efficienti.

Le soluzioni moderno consentono una ottimizzazione del rendimento e una conoscenza precisa del kilowattaggio che si ha a disposizione, anche per usare gestionali per la casa e ottimizzare spese e rendimenti.

Con il camino a gas è facile regolare i consumi a base a costi e bisogni e basta decidere il livello di fiamma per avere in pochi minuti la temperatura desiderata, sfruttando anche sistemi di controllo del tutto analoghi a quelle delle stufe e dei bruciatori. Molti modelli implementano i controlli per il timer e la regolazione intelligente della temperatura nel caminetto a gas.

Creare un ambiente caldo e accogliente

Non c’è bisogno di nessun tipo di spazio di immagazzinamento del combustibile per i camini a gas, a meno che non ci sia una una bombola. In questo caso basta attaccarla con l’apposita tubatura e tenerla in un ambiente sicuro.

Il risultato è che si lascia da parte tutto l’ingombro del canestro tradizionale per la legna, senza rinunciare al tepore radiante di una fiamma viva.

Alcuni modelli sono anche dotati di ventola per far circolare meglio il caldo e di sistemi per simulare visivamente la fiamma con fibre otiche, per creare un contesto più accogliente.

Per installare i camini a gas necessario avere a disposizione un tubo di scarico che deve raggiungere il tetto della casa e prese d’aria con diametro in base alla potenza, fornite con il kit o riportate nelle istruzioni.

Utilizzare un camino a gas consente di accedere agli incentivi perché il rendimento può essere ottimizzato e regolato in base alle esigenze, semplicemente tramite un termostato, esattamente come per riscaldamento di casa.

È anche possibile far passare una serpentina all’interno della camera di combustione e utilizzare una parte del calore emesso per portare alla giusta temperatura l’acqua per riscaldamento a parete e pavimento con un risparmio energetico.

Il difetto principale dei camini a gas, però, è hanno una massa piuttosto ridotta. Sono in realtà poco diversi dalle stufe e questo determina un’inerzia termica peggiore rispetto ad altre soluzioni.

Questo significa che quando la fiamma si spegne, dopo pochi minuti si freddano. Se però sono state sfruttate le tubature dell’impianto idraulico per far scaldare l’acqua, il problema diventa marginale.

La completa assenza di scorie, la silenziosità e la sicurezza assolute degli impianti di riscaldamento a camino a gas li hanno resi uno degli accessori più interessanti per il riscaldamento in casa.

Infatti permettono a chiunque di godere un ambiente rilassante, con il sommesso crepitio in sottofondo della fiamma, ma con la certezza di poter controllare temperatura in maniera ottimizzata e di poter tenere sott’occhio le spese in bolletta.

Questo anche grazie alle regolazioni potenza che permettono di scegliere il livello di consumo per ora e di adattarlo al volume della stanza e alla temperatura di partenza per un comfort davvero unico.