Visitare l’Australia in famiglia

Andare all’estero con i bambini può spaventare molti genitori. La durata del viaggio, la differenza di cultura, lingua, ecc… sono aspetti da non trascurare.

La Spagna, l’Italia o anche il Nord Africa sono facilmente accessibili per le famiglie. Tuttavia, l’Australia lo è molto meno. In effetti, questo Paese sembra essere dall’altra parte del mondo e sembra inaccessibile per una famiglia con bambini, soprattutto i più piccoli.

Informazioni importanti per un soggiorno in Australia con bambini

Visitare l’Australia con i bambini

L’Australia è l’isola più grande del mondo ed è anche un continente a sé stante. Il suo territorio è così vasto che richiede un’organizzazione molto buona soprattutto con i bambini. Prima di tutto è importante sapere che il viaggio è molto lungo. Infatti, non ci vorranno meno di 24 ore per raggiungere la terra dei canguri. Avrete necessariamente uno scalo, questo cambierà a seconda della compagnia aerea. Potrete fare scalo a Singapore, Dubai o Bangkok. Per questo lungo viaggio, pensate alle occupazioni per i bambini.

Prima di partire, informatevi sulle condizioni meteorologiche. Quest’isola è circondata dagli oceani Indiano e Pacifico e il clima cambia a seconda di dove ci si trova in Australia. Anche se l’idea generale è che il tempo è buono tutto l’anno, il periodo migliore per viaggiare in Australia è in primavera, da settembre a novembre.

Una volta lì, sappiate che il costo della vita è molto alto. Tuttavia, potrete trovare vari tipi di alloggi adatti alle famiglie a prezzi diversi. Tutto dipende da ciò che si sta cercando. È importante anche mangiare bene quando si è all’estero. L’Australia ha il vantaggio di avere una varietà di influenze culinarie internazionali, quindi c’è poco di cui preoccuparsi. I vostri figli potranno mangiare di tutto. Ci sono alcune specialità che potrete scoprire.

Cosa fare in Australia con i bambini?

L’Australia è un’isola enorme con molto da scoprire. Il suo territorio molto vasto vi farà sicuramente prendere l’aereo per andare da un posto all’altro. Potrete così osservare splendidi paesaggi e scoprire una fauna locale impressionante. Tuttavia, ci sono alcuni posti da non perdere durante il vostro soggiorno.

Sydney in Australia

– Sydney è una delle città più grandi dell’Australia. Come in ogni grande città, ci sono molte attività da condividere con i vostri bambini. Troverete musei, parchi per passeggiare o un acquario e uno zoo per osservare diversi animali, nonché un parco divertimenti per gli amanti del brivido.
– La costa orientale è la costa più visitata dell’isola. Qui scoprirete luoghi meravigliosi e mozzafiato come Bush, un deserto semiarido da cui hanno avuto origine gli aborigeni, e la roccia sacra di Uluru.
– Il Parco Nazionale di Uluru è patrimonio dell’umanità dell’UNESCO. Ci sono varie specie animali tra cui 25 specie di mammiferi, 74 rettili, 178 uccelli e 4 rane. Vedrete anche la sua famosa roccia.
– La barriera corallina è la più grande barriera corallina del mondo, si estende per quasi 2000 km. Potrete esplorarla in diversi modi, visti dall’alto o dal basso. Infatti, potrete fare delle gite in barca a vela o immergervi per esplorare i fondali marini, tra le altre cose.

Questi viaggi sono ben lungi dall’essere gli unici in Australia. Quest’isola ha un patrimonio culturale e naturale molto importante che potrete scoprire durante un tour adattato alle famiglie.

L’Australia è un’isola alla fine del mondo. Visitarla con i bambini richiede una grande e buona organizzazione perché i viaggi tra alcune città possono essere lunghi. Una volta organizzato questo viaggio, non vi resta che sfruttarlo al meglio e tornare con meravigliosi ricordi di famiglia.